ARCANO I – IL BAGATTO

Il Bagatto rappresenta il giovane iniziato alle arti magiche.

Nella mano sinistra impugna lo scettro del comando, mentre con la destra indica una coppa, una spada, e i dadi, che rappresentano rispettivamente: la sapienza, il coraggio, e la volontà.

Negli abiti predomina il rosso, colore dell’energia, e indossa un cappello che ricorda il simbolo dell’infinito.

Capelli biondi incorniciano il volto sorridente e misterioso del Mago, che si pone dietro un tavolo con sole tre gambe, che rappresentano il mondo oggettivo.

Il Bagatto corrisponde ad ogni principio di attività, e si identifica nell’Io che crea la nostra personalità, perché l’individuo ha il compito di costruire sé stesso.

SIGNIFICATI DELLA CARTA DIRITTA

Tutto ciò che contraddistingue questa figura, ricorda la creatività, l’inizio, l’ardire dell’uomo che domina le circostanze, che sa lottare ed imporsi. E’ in ogni senso il trionfo del libero arbitrio.

Segnala una forza maschile generatrice, ma anche astuta e in grado di manipolare le circostanze.

Può essere quindi, sul piano affettivo, l’inizio di un’amicizia, o di una conquista, e in ogni caso un incontro importante, destinato a durare.

Anche sul piano professionale e lavorativo, il Bagatto rappresenta la conquista, ottenuta con destrezza, ma anche con un certo rischio.

E’ una figura di potere, di età non superiore ai trentacinque anni, abile e intelligente, che potrebbe anche incarnare il fidanzato, così come il marito o l’amante.

SIGNIFICATI DELLA CARTA ROVESCIATA

Se la carta appare al negativo, tutta l’essenza creativa può trasformarsi in una pessima immagine di sé, ed ecco che l’intraprendenza viene soffocata dalla timidezza, dall’incapacità di farsi avanti, dalla confusione mentale, o dall’insicurezza.

Ma l’intelligenza può sfociare anche nella furberia, nell’arrivismo, peggio in atteggiamenti violenti e ingannatori.

Ci troviamo di fronte a persone intriganti e imbroglione, capaci di far soffrire, perché i rapporti sono spesso instabili e ricchi di tensioni e litigi.

Questo modo di essere, si riflette anche sul piano pratico, nella carriera, o negli affari .

La persona oscilla tra due atteggiamenti contrapposti. Da una parte non crede nelle sue possibilità, e cede alla sfiducia, e dall’altra diventa presuntuoso, arrogante, e invadente.