ARCANO XVIII- LA LUNA

La notte che precipita la terra nelle tenebre, è illuminata dalla luce della luna, che non permette di distinguere i colori, e lascia intravedere ombre sfumate e indistinte.

Gli errori che si compiono durante la vita, dipendono dall’immaginazione, che rende oggettivo, ciò che è soggettivo.

Noi in un primo momento immaginiamo, e poi ci sforziamo di ragionare, finendo così per costruire una falsa realtà, che arresta il nostro procedere.

Crediamo a quello che ci appare, non a quello che è realmente, costruendoci miti e convinzioni illusorie.

L’immaginazione, non ci aiuta a comprendere l’essenza reale delle cose.

La Luna, simboleggia l’effimero, Il flusso delle passioni umane.

Al centro della scena, la Luna appare con il volto umano di una donna, e il colore blu, sottolinea l’aspetto della rappresentazione mentale illusoria.

Le gocce che cadono sulla terra, sembrano fecondarla, ma la loro azione è inefficace.

Ai lati, come sentinelle, si ergono due torri, di colore giallo, apparentemente stabili, ma che in realtà rappresentano il persistere nell’errore, il miraggio che offusca la razionalità e la volontà di rimanere nell’ignoranza.

Due cani, di color carne, in atteggiamento di conflitto, abbaiano alla luna.

Essi rappresentano il lato materiale, il conflitto, la forza degli istinti, e le contraddizioni.

Questo lato oscuro che esiste in noi, viene generalmente ignorato, ma è un lato passivo, che molti si illudono di non avere e che affiora inevitabilmente.

Un immenso gambero che emerge dalle onde oscure, provvede alla pulizia dei sentimenti passionali e delle idee illusorie, divorando tutto ciò che è corrotto.

Cammina all’indietro, perché incarna il passato.

SIGNIFICATI DELLA CARTA DIRITTA

La Luna fa riferimento alla dimensione inconscia dell’uomo, a tutto ciò che rimane oscuro, inespresso e che si cela nella luce notturna.

Bisogna fidarsi delle proprie intuizioni, usando la riflessione, perché anche le percezioni istintive, possono esserci d’aiuto.

Anche se il cammino è incerto e pieno di pericoli, occorre proseguire la strada intrapresa, senza incertezze, con la coscienza di conoscere sé stessi.

La risoluzione dei problemi è a portata di mano, se si riesce a liberarsi degli influssi negativi dell’ambiente e ci si affida la proprio istinto.

La Luna, è collegata direttamente con il nostro passato, ed evoca ricordi, segreti, rimpianti, occasioni perdute.

Le persone che questo Arcano rappresenta, sono piuttosto infantili, e idealisti.

Preferiscono rifugiarsi nel sogno e nell’illusione, piuttosto che affrontare la dura realtà, e spesso sono preda di cambiamenti d’umore repentini, che li rende meno lucidi nell’affrontare le questioni pratiche.

SIGNIFICATI DELLA CARTA ROVESCIATA

Quando l’Arcano appare al negativo, tutta la realtà assume un aspetto falsato, e la persona, travolta dall’ansia, assume un atteggiamento autodistruttivo.

Egli vive una una vita fatta di superficialità e di illusioni, diventa incostante, inconcludente, e immerso nel caos interiore.

In questa situazione, fatta di inganni e di compromessi, non è facile destreggiarsi, e la mancanza di autocontrollo, rende tutto nebuloso.

Trovare la soluzione giusta diventa un’impresa difficile, specialmente se si viene schiacciati dal peso del passato, dai traumi, dai condizionamenti dell’ambiente.

L’atteggiamento passivo e di autocommiserazione, diventano pretesti per non reagire, e conducono a dipendere dagli altri, fino a farsi dominare.

La propria negatività viene proiettata sugli altri, che diventano capri espiatori dell’inerzia.

Molto spesso, queste persone, hanno avuto in passato, problemi con la madre, dominante e castratrice, e per questo tendono a diventare morbosi ed ossessivi.

I rapporti di coppia sono costellati da incomprensioni, gelosie e mancanza di sincerità.

La vita lavorativa è frustrante, anche perché la mancanza di chiarezza, porta a scegliere lavori inadatti, e che recano poca soddisfazione.